Consulenza Ambientale

  1. Home
  2. /
  3. Consulenza Ambientale

La salvaguardia ambientale passa non solo attraverso azioni di prevenzione e gestione dei rischi,

ma anche da costanti controlli territoriali.

Il monitoraggio continuo degli elementi naturali è l’obiettivo di numerosi studi compiuti dai ricercatori universitari e da Enti di ricerca pubblici e privati.

La Divisione Ambiente del gruppo LORAN progetta e fornisce sistemi computerizzati di monitoraggio ambientale (aria, acqua, rumori, campi elettromagnetici) e gestione dei rischi industriali, in stretta collaborazione con gli enti preposti. Supporta le attività di data entry e provvede alla raccolta dati mediante centraline, sensoristica e sonde multiparametriche.

Grazie a numerose collaborazioni accademiche, attivate con la fornitura di adeguate strumentazioni di rilevamento ed elaborazione dati, ci candidiamo come partner di diversi progetti scientifici, a livello locale e internazionale.

Progetto Moniti

Il progetto MONITI, avviato dalla divisione Ambiente LORAN con la collaborazione delle aziende partner, si propone pertanto di innovare i tradizionali sistemi di monitoraggio delle acque sotterranee ingegnerizzando un nuovo sistema che possa misurare in continuo e direttamente in campo anche i suddetti parametri, marker di infiltrazioni causate rispettivamente da errate pratiche agricole, infiltrazioni di acqua marina e di percolato.

Il Testo Unico Ambientale, inoltre, non contempla come sostanze nocive alcuni elementi in realtà compromettenti per la qualità delle acque sotterranee (ad es. l’ammoniaca derivata da reflui domestici e industriali); gli stessi che invece saranno misurati dal sistema innovativo progettato dal gruppo LORAN.

TELE.SICUR.TRAS

Altro importante contributo dato dalla LORAN in ambito di informatica applicata all’ambiente si è avuto con il progetto Tele.Sicur.Tras (Telecontrollo per la Sicurezza dei Trasporti pericolosi sul territorio regionale). Il progetto, rivolto ad un settore finora privo di un apporto tecnologico adeguato, ha visto la nostra partecipazione per la sperimentazione, la gestione della documentazione e la generazione dei protocolli di utilizzo, aprendo in futuro opportunità importanti per lo start-up di nuove iniziative imprenditoriali.

Idromonitor

Un’ ulteriore attività in ambito ambientale si è espressa attraverso Idromonitor, applicazione web per il monitoraggio ambientale. Nato in supporto alla Protezione Civile per fornire un valido mezzo di controllo e di supervisione dei valori provenienti da centinaia di sonde dislocate sul territorio, il portale permette di interrogare le stazioni di rilevamento, evidenziando una serie di dati provenienti dalle sonde in tempo reale.

Progetto Tiziano

L’attività di monitoraggio ha previsto anche un rilievo aereo, coadiuvato da una campagna a mare, al fine di evidenziare le modificazioni indotte dalle sorgenti costiere sul regime di deflusso in seguito all’intensa attività di emungimento delle falde per uso irriguo, nonché le modificazioni indotte da eventuali scarichi a mare sulla clorofilla e la torbidità delle acque.

Nell’ambito di tale progetto la LORAN ha provveduto alla fornitura e posa in opera delle apparecchiature destinate alla determinazione dei parametri chimico-fisici delle acque e alla manutenzione di tutte le apparecchiature e sensoristica installate sul territorio, nonché alla rilevazione, elaborazione e distribuzione dei dati, avvalendosi della propria organizzazione operante da anni, localmente, per prestazioni similari. Il Progetto Tiziano ha pertanto offerto dati statistici importanti per la conservazione del ‘bene acqua’ e allo stesso tempo, ha potuto rilevare anomalie e situazioni paradossali legati a fenomeni atmosferici e del sottosuolo.

Monitoraggio Linea di Riva Regione Puglia

LORAN si è occupata del servizio di manutenzione, gestione tecnica e validazione dati rilevati dalla rete di monitoraggio meteo-oceanografica e di una stazione di videomonitoraggio per il controllo della linea di riva della Regione Puglia, relativo alla convenzione fra il Dipartimento di Ingegneria delle Acque e Chimica (DIAC) – Laboratorio di Ricerca per la Difesa e Sperimentazione delle Coste (LIC)

del Politecnico di Bari e l’Autorità di Bacino della Regione Puglia (AdBP), nell’ambito del progetto di “Prosecuzione delle attività di gestione della Rete di Monitoraggio Meteomarino e del SIMOC”, avviato con fondi POR Puglia, Mis.1.3 Az. 2.

Monitoraggio Area Portuale di Molfetta

In partnership con CoNISMa (Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare) e GeoMib il nostro gruppo ha collaborato all’acquisizione ed elaborazione di dati geofisici Multibeam dell’area Portuale di Molfetta (Bari), nell’ambito delle applicazioni delle metodologie di indagine geofisica indiretta al fine di valutare lo stato attuale dei pontili.

Le indagini geofisiche strumentali sono associate e supportate da riprese video e prospezioni visive eseguite da sommozzatori. L’elaborazione dei dati acquisiti ha portato alla mappa batimetrica dei fondali, alla mappa morfologica dei fondali con shaded relief e con DTM a colori, ed una vista prospettica dei paramenti di banchina e dei pali. Il rilievo geofisico ha interessato il settore orientale del porto di Molfetta, dal Pontile ex CIMET a fronte del Cantiere Navale, alla Lanterna del Molo Foraneo all’imboccatura del Porto. In alcuni punti, la configurazione adottata per il sistema di acquisizione (flangia ruotata di 30°) ha consentito il rilevo della banchina nonostante la presenza di imbarcazioni (Es. Molo S.Michele); il rilievo dei settori mancanti è stato completato da prospezioni video e visive dirette realizzate da sub professionista.

Monitoraggio ambientale con drone

Con l’avvento dei droni impiegati per usi civili, è cambiato anche il modo di osservare e studiare il territorio, sia naturale che antropizzato. I droni, velivoli radiocomandati con pilota remoto, offrono infatti una soluzione semplice, ecologica ed economica all’osservazione dall’alto di luoghi non sempre accessibili alle normali riprese aeree.

La Divisione Ambiente LORAN è dotata di un drone octocopter munito di telecamera multi spettrale e camera GoPro, comandato da pilota certificato ENAC. Ci proponiamo pertanto come partner di enti di ricerca, consorzi di ricerca pubblici e privati, associazioni, per attività di acquisizione immagini e video ad alta risoluzione utili per:
– Monitoraggio ambientale
– Rilievi territoriali con fotocamera spettrografica
– Ricerche di suoli fertili
– Monitoraggio acque: rilievi costieri, fluviali, controllo delle acque reflue
– Controllo di zone a rischio idrogeologico
– Aerofotogrammetrie
– Riproduzioni 3D e Urban Mapping
– Osservazione di edifici e monumenti

Controllo delle coste Puglia-Albania Progetto Sensicost

La divisione Ambiente della LORAN si è occupata del monitoraggio dati attraverso una rete di boe ondametriche fra la Puglia e l’Albania per il controllo strumentale di ambienti costieri per mezzo di rilevamento dei parametri meteo-marini e chimico-fisici.

 L’intervento rientrava nei progetti Interreg Puglia-Albania, al fine di rafforzare la cooperazione fra le due sponde dell’Adriatico, dalle caratteristiche morfologiche simili e aventi le stesse criticità. In Puglia, infatti, si riscontrano zone con arretramento delle spiagge sabbio-ghiaiose e rapida evoluzione delle falesie delle coste rocciose, dovuto sia all’erosione naturale sia a pressioni antropiche.

Guarda anche...

young-business-engineer-with-tablet-medium-shot

Assistenza sistemistica

Personalizzate per la tua realtà imprenditoriale.

Ricerca & Sviluppo

Personalizzate per la tua realtà imprenditoriale.

Finanza agevolata

Personalizzate per la tua realtà imprenditoriale.

Vuoi crescere con noi?

Contattaci illustrandoci quali sono le tue necessità per inserirti al meglio nell'industria 4.0. Non temere, avremo sicuramente una soluzione per te!